Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 16, 2020 padre Pasquale Castrilli 916volte

Acireale (CT), Trofeo di Carnevale

Una fase della gara Una fase della gara Comitato organizzatore

16 febbraio. Temperature primaverili in questa mattinata in cui si è svolta ad Acireale il Trofeo di Carnevale. La seconda prova del Gran Prix Sicilia di corsa su strada di 10 km è stata vinta da Ennio Salerno (Atletica Augusta Club) in 33’ netti, davanti ad Antonino Liuzzo (Running Emotion) in 33’17’’. Al terzo posto Francesco Nastasi (Ortigia Marcia) in 33’48’’.
Nella classifica femminile spicca Tatiana Betta (Podistica Messina) in 39’06’’ davanti a Valentina Lo Nigro (Pol. Fiamma San Gregorio) in 39’33’’ e Maria Grazia Bilello (Unversitas Pa) in 39’37’’.

Entrambi i vincitori hanno fatto segnare il record del percorso.

735 gli atleti al traguardo per una gara che negli anni sta riscuotendo favori e apprezzamenti. Ha tra l’altro partecipato un gruppo di atleti polacchi che soggiornano in questi mesi invernali ad Acireale.

 “In sei anni ad Acireale sono passati più di tremila atleti”, ha avuto modo di dire con un pizzico di orgoglio Cesare Mazza, presidente dell’ASD Correndo Per Aci, che ha organizzato egregiamente la manifestazione. Notevole il sostegno di vari enti tra i quali il comune di Acireale e numerosi sponsor della zona.

Una particolarità è la premiazione delle tre maschere più belle arrivate al traguardo. Gli atleti sono ogni anno invitati a correre in maschera i 10 km della gara che si svolge sul percorso di 2 km attraversato tradizionalmente dalla sfilata dei carri di Carnevale. In questa domenica si apre infatti quello che è stato definito “il carnevale più bello della Sicilia e il terzo più bello d’Italia”. Carri in cartapesta e carri infiorati sfilano insieme in un carnevale che ha radici antiche risalenti al XVII secolo.

L’edizione del Trofeo di Carnevale 2020 ha avuto un ingrediente in più. Due atlete che convivono con la fibromialgia hanno partecipato alla manifestazione rivolgendo ai presenti un saluto prima della partenza. Si tratta di una sindrome reumatica che causa dolore muscolo-scheletrico diffuso e può portare, a determinati livelli, ad una totale invalidità. Da un anno fanno parte di un progetto organizzato e sostenuto dalla Bridgestone (madrina Valeria Straneo) per dimostrare come la corsa e la forza di volontà possano aiutare a contrastare la patologia.

I miei voti:

- percorso: 8

- organizzazione: 8,5

- ristori e pacco gara: 8

- costo iscrizione: 8

1 commento

  • Link al commento Mercoledì, 18 Marzo 2020 20:22 inviato da Mangiavillano Salvatore

    Ottima organizzazione complimenti all’organizzazione ,percorso tosto ma bello, ristoro discreto ,pacco gara ok ,io ci sarò anche il prossimo anno.Complimenti a tutti .

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina