Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 24, 2020 Comunicato stampa Fidal E. R. 698volte

Imola, assegnati i titoli regionali di cross Fidal

La gara femminile La gara femminile Modena Runners

23 febbraio - Assegnati a Imola (BO) i titoli regionali individuali di tutte le categorie e quelli societari master e giovanili di cross.
Poco oltre i 700 il numero di atleti classificati a questo appuntamento al Parco delle Acque Minerali di Imola, organizzato dalla Atl. Imola Sacmi Avis.

Le gare hanno preso avvio con le 3 serie master, 2 maschili e 1 femminile.
Nella prima gara, con i master 35-40-45-50, Elia Generali (Atl. Castenaso Celtic Druid) festeggia il suo primo Campionato Regionale da master, essendo "over 35" da quest'anno: vince alla grande la serie, aggiudicandosi quindi il titolo regionale sm35. Precede Jacopo Mantovani (Csi Sasso Marconi), 1° negli sm40 e Mohamed Errami (Circolo Minerva) 1° negli sm50; nell'altra categoria, sm45, il titolo regionale va a Faical Boumalik (Circolo Minerva).

Nella gara per i master da sm55 e oltre, 1° posto nella serie per Claudio Valeri (Avis Castel San Pietro) davanti a Marco Moracas (Fratellanza 1874 Modena). Gli altri titoli regionali sono assegnati a Daniele Dottori (Atl. Imola Sacmi Avis) negli sm60, Aris Giordani (Atl. Castenaso Celtic Druid) negli sm65, Araldo Viroli (Avis Castel San Pietro) negli sm70, Onelio Galeazzi (Atl. 75 Cattolica) negli sm75, Bruno Buonfiglioli (Atl. Castenaso Celtic Druid) negli sm80, Giovanni Sirotti /Atl. Mameli Ravenna) negli sm85.

Terza gara è stata la serie unica master femminile: Rosa Alfieri (Circolo Minerva), categoria sf50, ripete i primi posti di Bologna e Correggio, precedendo al traguardo le master più giovani. Le altre campionesse regionali di categoria sono Lisa Ferrari (Circolo Minerva) nelle sf35, Judit Varga (Edera Forlì), seconda assoluta nella serie e prima nelle sf40, Manuela Brasini (Atl. 85 Faenza) nelle sf45, Roberta Maestri (Circolo Minerva) nelle sf55, Paola Bertolucci (Atl. 85 Faenza) nelle sf60, Diana Raccagni (Lughesina) nelle sf65, Nadia Spezzati (Lughesina) nelle sf70, Mariagrazia Bedogni (Fratellanza 1874 Modena) nelle sf75.

Dopo i master è stata la volta delle categorie giovanili, iniziando con la categoria ragazze: le gemelle Sofia e Giada Ferrari (Corradini Rubiera) dominano la gara e precedono di parecchi secondi la terza classificata, Zoe Fiorentini (Atl. 85 Faenza).
Nei ragazzi altra doppietta degli atleti della Corradini Rubiera: vince Alessandro Casoni e 2° posto per Gilberto Ibraimo, mentre al 3° posto si piazza Lorenzo Correct (Atletica Parma Sprint).

Nelle cadette le prime 4 arrivano vicinissime l'un l'altra: campionessa regionale è Giulia Casadei (Libertas Rimini), seguita da Margherita Giannotti (Corradini Rubiera), Sara Arrigoni e Anna Galli (Atletica Parma Sprint).
Nei cadetti prevale Abraham Angino Asado (Polisportiva Centese) davanti ad Andrea Gaulli (Atletica Parma Sprint) e a Ignazio Pio Racciopoli (Atl. Piacenza).

Dopo le gare giovanili si sono assegnati i titoli regionali nelle categorie assolute. Nelle allieve non poteva certo essere messo in discussione il successo di Emma Casati (Atl. Piacenza), che vince la gara con oltre 1 minuto di vantaggio su Maria Celeste Veroli (Atl. Lugo) e Demetra Tarozzi (Pontevecchio Bologna).
Negli allievi Nicolò Cornali (Atl. Reggio) nel finale ha la meglio su Alessandro Pasquinucci (Fratellanza 1874 Modena) che aveva condotto inizialmente la gara; 3° posto per Mattia Marazzoli (Rcm Casinalbo).
Anche nelle juniores f. il successo di Sara Nestola (Self Montanari Gruzza) è piuttosto scontato, ma si difende bene la seconda classificata, Giulia Cordazzo (Fratellanza 1874 Modena) che mantiene un distacco contenuto di soli 32 secondi. Al 3° posto un'altra atleta della Fratellanza 1874 Modena, Francesca Badiali.

Negli juniores m. in 4 della Corradini Rubiera si piazzano nelle prime 5 posizioni. Vince il titolo regionale Federico Rondoni, 3° posto per Davide Vandelli, 4° Fabio Lusuardi, 5° Jose Catelani; fra loro si inserisce Gian Marco Ronchetti (Fratellanza 1874 Modena) che si piazza al 2° posto.

Nel cross lungo femminile successo per Giulia Pasini (Cus Parma), che precede Daniela Paterlini (Corradini Rubiera) e Giada Serafini (Fratellanza 1874 Modena). La Paterlini fu campionessa regionale nel cross assoluto 12 anni fa. Fra le promesse, 1° posto per Chiara Cocchi (Fratellanza 1874 Modena).
Nel cross corto femminile vince il titolo regionale Giada Fuligni (Modena Atletica), che precede Melania Tizzi (Endas Cesena) e Ralitsa Nenkova Mihaylova (Corradini Rubiera). Alla Fuligni va anche il titolo regionale promesse.

Nel cross lungo maschile doppietta degli atleti di Casone Noceto. Vince il titolo regionale assoluto e promesse Nfamara Njie, che precede il compagno di squadra Pasquale Selvarolo. 3° posto nella gara, fuori classifica, per l’ “ospite” Antonio Pio Catallo (US Foggia Atletica Leggera), e 3° posto in regione per Adimasu Angino Asado (Virtus Emilsider Bologna).

Nel cross corto maschile 1° posto per Pietro De Santis (Virtus Emilsider Bologna), che precede Marco Casini (Delta Sassuolo), che vince il titolo regionale promesse; 3° posto per Giacomo Mulloni (Virtus Emilsider Bologna).

Per master e categorie giovanili era la terza e ultima prova del C.d.S.
Nelle master donne l'Atl. 85 Faenza ha la meglio anche oggi sul Circolo Minerva per 10 punti e vince la classifica finale con un divario di 47 punti; 3° posto per la Lughesina.

Nei master uomini titolo regionale per l'Avis Castel San Pietro, che precede Atl. Castenaso Celtic Druid e Atl. Casone Noceto.

Nelle ragazze, dopo le prime 2 prove, la Corradini Rubiera vantava un bel vantaggio sulle altre compagini. Nella prova di oggi, con solo 4 atlete classificate, la Corradini si è piazzata al 5° posto, ma ha conservato il 1° posto nella classifica finale, precedendo Atl. 85 Faenza e Pontevecchio Bologna.

Anche nei ragazzi il titolo regionale è per la Corradini Rubiera, che nella prova di oggi consolida il 1° posto, come lo consolidano Atletica Parma Sprint e Atl. Lugo per il 2° e 3° posto.

Nelle cadette posizioni confermate con i primi 3 posti per Atletica Parma Sprint, Corradini Rubiera e Atl. Frignano Pavullo.

Nei cadetti il successo della Atl. Piacenza è nettissimo, con oltre 200 punti di vantaggio nella classifica finale, nei confronti della Corradini Rubiera e di Atletica Parma Sprint.

NdR. Come partecipante, posso solo elogiare la perfetta organizzazione logistica dell’evento, con un’ampia segnaletica sia stradale sia nel precisissimo dépliant, che ci ha permesso di raggiungere il luogo (a pochi passi dallo stadio, dove erano disponibili docce ampie e calde) e dall’autodromo, dove alle 10,30 è partita una non competitiva frequentata anche da alcuni crossisti che avevano finito la propria gara. Rapida l’esposizione delle classifiche e le conseguenti premiazioni. Unico neo, il percorso, non troppo vario, pressoché piatto e gravitante soprattutto nel pratone del ritrovo e nella sua immediata periferia: il bellissimo parco delle Acque Minerali offriva anche possibilità di salite, che per esempio erano state moderatamente concesse nella precedente prova di Correggio. Ma tutto scompare di fronte allo scampato pericolo della sospensione delle gare, che in mattinata era arrivata a una cinquantina di km da Imola, e purtroppo nel tardo pomeriggio si è estesa a tutta la regione, con la sensazione che non sia finita qui. [Fabio Marri]

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina