Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 01, 2021 694volte

Morbegno (SO) – 24° Cross della Bosca, 2^ prova CDS Lombardia

Alcuni momenti della giornata, partenza, arrivo, tratto del percorso Alcuni momenti della giornata, partenza, arrivo, tratto del percorso

Sono 803 i classificati a fronte di oltre 900 iscritti a questa corsa campestre a Campovico, nelle vicinanze di Morbegno. Sono numeri importanti, che testimoniano la voglia di tornare a gareggiare. La giornata di sole ha ulteriormente favorito la riuscita della manifestazione, davvero bene organizzata dal gruppo podistico C.S.I. Morbegno. Rispetto praticamente totale delle normative, parcheggio ben distante dal campo gara e anche questo ha favorito il diluirsi degli atleti e degli accompagnatori. Un tracciato che ho trovato molto bello: fondo erboso molto compatto, qualche dosso a rendere un po’ più tecnico il percorso, diversi passaggi nei boschi. Come da regolamento, distanze in relazione alla categoria di appartenenza, dai 2000 metri per le cadette (giro unico) fino ai 10.000 metri per i senior M (4 giri da 2500 metri.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Segue il comunicato completo di Fidal Lombardia a cura di Matteo Porro.

Nella giornata quasi primaverile di Morbegno (Sondrio) è andato in scena oggi, 28 febbraio 2021, il 24esimo Cross della Bosca. L’ormai storica gara di corsa campestre organizzata dal C.S.I. Morbegno ha ospitato la seconda fase regionale di qualificazione alla finale nazionale del Campionato di Società di Cross, proponendo un percorso inedito e più scorrevole rispetto al muscolare tracciato proposto nelle precedenti edizioni: è stata l’occasione per vedere all’opera su ritmi elevati i migliori mezzofondisti e fondisti lombardi, i quali hanno dato vita ad entusiasmanti battaglie sul campo. Nel mattino morbegnese, prima della rassegna regionale a squadre, si sono svolte le prove di selezione per la rappresentativa Cadetti/e che si batterà per i colori lombardi alla Festa del Cross del 13-14 Marzo a Campi Bisenzio. Parecchio frequentate anche le gare Master (6 km maschili e 4 km femminili) della prima mattinata. L’intera manifestazione, in ordine alle normative per il contenimento del contagio da Covid 19, si è svolta senza pubblico, e gli atleti hanno dovuto indossare la mascherina in partenza, per i primi 200 metri e subito dopo l’arrivo; l’atletica in tempi di pandemia prova a ripartire e l’entusiasmo degli oltre 800 atleti presenti oggi in bassa Valtellina ne fa testimonianza.

CROSS 10 KM SENIORES/PROMESSE M – Dopo il ritiro nella prima fase di Brescia, Nadir Cavagna si riscatta alla grande e vince con autorità la prova valtellinese. Il gruppo di testa rimane ben saldo per tutta la gara: insieme all’alfiere dell’Atletica Valle Brembana ci sono il fratello e compagno di colori Alain CavagnaSebastiano Parolini (GA Vertovese), Luca Alfieri (PBM Bovisio Masciago) e Mequanint Navoni (Team A Lombardia). Nelle battute finali la testa della corsa si sfilaccia, ed è il bergamasco classe 1995 ad avere la meglio su un rientrante Parolini (assente per infortunio alla prima fase) e sull’under 23 Alfieri. Il quarto posto è della rivelazione di giornata Navoni, che conduce una gara d’attacco e riesce a mettere dietro il coetaneo Alain Cavagna. Al sesto posto si classifica un ottimo Iacopo Brasi (La Recastello Radici Group), il quale precede un sempre solido Mattia Padovani (Atl. Lecco Colombo Costruzioni, settimo). Ancora Valle Brembana all’ottavo posto con Nicola Bonzi, che precede il portacolori del CUS Insubria Varese Como Pietro Bomprezzi. A chiudere la top ten di giornata ci pensa un altro biancorosso della Valle Brembana come Pietro Sonzogni. Ottime prove anche per Hicham Kabir (CS San Rocchino) e Giovanni Gualdi (GA Vertovese), rispettivamente undicesimo e dodicesimo in una gara dal livello medio piuttosto elevato. Nella classifica a squadre è trionfo dell’Atletica Valle Brembana, che aveva fatto meglio complessivamente nella prima fase, ma si riconferma al vertice; alle spalle dei biancorossi è il GA Vertovese, ottavo dopo la prima fase, a strappare l’argento alla Recastello Radici Group, che si riconferma sui livelli di Brescia. Chiudono la top 5 (grazie ai punteggi ottenuti tre settimane or sono) CUS Pro Patria Milano e Atletica Rodengo Saiano Mico.

CROSS 7,5 KM SENIORES/PROMESSE F – La gara è un vero e proprio assolo per l’atleta dell’Atletica Alta Valtellina Emily Collinge, la quale non ha rivali sin dal via; la specialista della corsa in salita accumulerà nel corso della sua cavalcata solitaria ben 80 secondi sulle inseguitrici, guidate da un altro asso della corsa in montagna come Alice Gaggi (La Recastello Radici Group). Anche Gaggi, nel suo tentativo di inseguimento, crea altro vuoto dietro di sé: mezzo minuto dopo l’atleta valtellinese giunge sul traguardo la terza classificata, prima tra le Under 23, Cristina Molteni (GP Valchiavenna), che ha la meglio sulle più esperte Silvia Radaelli (Free Zone, quarta) e Maria Righetti (Atl. Lecco Colombo Costruzioni, quinta). Al sesto posto si piazza Deborah Oberle (CUS Insubria Varese Como), che precede la seconda U23 di giornata Katia Nana (La Recastello Radici Group). Chiudono la top ten Anna Frigerio (Free Zone), Nicole Acerboni (Bracco Atletica) e Luisa Gelmi (GA Vertovese). La top 5 a squadre rimane invariata rispetto alla prima fase di Brescia: prima La Recastello Radici Group, seguita sul podio da Free Zone e Atletica Brescia ’50 Metallurgica San Marco; poi Lecco Colombo Costruzioni e CUS Insubria Varese Como.

CROSS 7,5 KM JUNIORES M – Dalla delusione per l’amara squalifica sui 1500 metri ai Nazionali Indoor di Ancona alla vittoria nel Cross della Bosca U20: Moad Razgani (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) dimostra ancora una volta tutto il suo valore, con una vittoria autoritaria maturata nelle battute finali. Alle sue spalle prova fino all’ultimo a rientrare il classe 2003 Konjoneh Maggi (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), il quale si deve però accontentare però dell’argento davanti al coetaneo Mattia Zen (CUS Insubria Varese Como). Il quarto posto è di Matteo Bardea (AS Lanzada), mentre a chiudere la top 5 è il comasco Mattia Campi (Pro Sesto Atletica), che regola nel finale Stefano Pedrana (GA Vertovese) e Giovanni Artusi (Atl. Lecco Colombo Costruzioni). Nella classifica a squadre totale sono confermate le prime tre posizioni della prima fase: davanti a tutte c’è l’Atletica Lecco Colombo Costruzioni (confermatasi anche quest’oggi), seguita da CUS Insubria Varese Como CBA Cinisello Balsamo. Grazie ai piazzamenti odierni sono quarti i bergamaschi del GA Vertovese e quinti gli alfieri del CUS Pro Patria Milano.

CROSS 5 KM JUNIORES F – Si afferma con autorità tra le U20 il nome nuovo di Silvia Gradizzi: la portacolori del CUS Pro Patria Milano duella con Nicole Coppa (Bracco Atletica) per poi vincere la gara in solitaria, lasciando la compagna di fuga a oltre quindici secondi. Terzo posto per un'altra Bracco Atletica come Angelica Prestia, che precede la varesina Francesca Mentasti (Atl. Gavirate). Quinto posto per la brianzola Camilla Galimberti, che chiude un terzetto Bracco Atletica di alto livello mettendosi alle spalle Federica Dalfovo (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) e Chiara Angela Guidali (Atl. Gavirate), rispettivamente sesta e settima. Nella graduatoria per team la Bracco Atletica conferma la propria leadership staccando Free Zone e CUS Pro Patria Milano. Seguono Atletica Gavirate e Atletica Lecco Colombo Costruzioni.

CROSS ALLIEVI – Gara su ottimi ritmi per la categoria, nella quale si conferma dominatore dopo l’exploit di Brescia il bergamasco Stefano Benzoni (Pool Soc. Atl. Alta Valseriana) che vince nettamente ancora una volta davanti al bresciano della Rodengo Saiano Mico Loris Cittadini, autore di un’altra solida prova. Terzo è il portacolori dell’Atletica Bergamo 1959 Oriocenter Alessandro Morotti, che precede Lorenzo Pellicciardi (Atl. Cento Torri Pavia, quarto) e Mattia Adamoli (US Derviese, quinto). A squadre è proprio l’US Derviese di Adamoli ad aggiudicarsi il primato (frutto dell’ottima prova corale di Brescia) davanti a CSI Morbegno e CUS Pro Patria Milano. A seguire Atletica Bergamo 1959 Oriocenter ed Euroatletica 2002.

CROSS ALLIEVE – La vincitrice in solitaria della prima fase Miriam Scerra (PBM Bovisio Masciago) si deve inchinare all’assolo odierno della bergamasca Arianna Algeri (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter), che trionfa nettamente con oltre venti secondi di vantaggio sulla milanese. Terzo posto per Hajar Assamidi (Free Zone), che regola Alessia Pellegrini (Atl. Valle Brembana, quarta) e Samira Manai (Free Zone, quinta). Per quanto riguarda i team c’è da segnalare il sorpasso in vetta della Free Zone alle spese dell’Atletica Valle Brembana, che conserva la seconda piazza davanti ad Atletica Bergamo 1959 OriocenterAtletica Vallecamonica Atletica Riccardi Milano 1946.

CROSS DI SELEZIONE CADETTI – Manuel Zanini (Atl. Gavirate), dopo un 2020 scoppiettante che lo ha visto trionfare in lungo e in largo a livello regionale tra gli U16, si conferma l’uomo da battere tra i Cadetti e vince nettamente la prova da 2.5 km davanti a Mattia De Rocchi (Atl. Muggiò) e Carlo Tagliabue (US Derviese). Al femminile la gara (2 km) si decide invece in volata: a trionfare è Emma Pollini (Geas Atletica), che per un soffio precede Sofia Sidenius (Atleticrals2 – Teatro Alla Scala). Terza è Giorgia Franzolini (Euroatletica 2002).

CROSS MASTER – La mattinata ha visto risplendere i colori della plurititolata a livello Master Atl. Paratico: vittoria netta al maschile per Renato Tosi e addirittura tripletta gialloblu al femminile grazie a Patrizia TisiEva Grisoni e Simona Angelini.

Informazioni aggiuntive

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultime classifiche pubblicate

CLICCA QUI per consultare l'archivio completo

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina