Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 30, 2021 Ufficio Stampa Evento 493volte

Limone sul Garda (BS) - Limone Extreme, vincono Mathys e Dragomir (Gatti e Pasin nella10)

Il vincitore in azione Il vincitore in azione Foto Maurizio Torri

30 Ottobre - Nadir Maguet e Denisa Dragomir stravincono la Limone Extreme. Dopo un anno di stop forzato causa pandemia, punti alla mano, Denisa Dragomir e Christian Mathys si aggiudicano l’edizione 2021 del circuito Skyrunner® World Series. Messo in archivio il Vertikal de la Mughéra del venerdì pomeriggio (finalissima di VK Open Championship), reso ancora più spettacolare dalle luci del tramonto che hanno regalato scorci mozzafiato a pubblico e atleti, questa mattina è stata la volta della gara principe da 23km (2052m D+) preceduta dalla 10K dedicata a giovani campioni e neofiti della specialità. Ai nastri di partenza tanti campioni e tantissimi appassionati che, come ogni anno,  sono soliti chiudere la stagione con la super classica disegnata sulle montagne di confine tra Lombardia e Trentino. I tre eventi hanno richiamato ai nastri di partenza 650 atleti da 30 differenti nazioni.
 
UNA PRIMA MEMORABILE PER MAGUET, UN BIS DA RECORD PER DRAGOMIR:
 

Applausi su Lungolago Marconi  per un super Nadir “Mago” Maguet che, stoppando il cronometro sul tempo 2h23’03”, non ha attaccato il miglior crono di Luka Kovacic (2h21’23”) ma è riuscito a esaltare il pubblico accorso come sempre numeroso per assistere all’ultima grande classica della stagione.  Battimani a scena aperta anche per il secondo successo consecutivo della rumena Denisa Dragomir che stabilisce il nuovo record in rosa (2h55’23”) e si aggiudica pure il primo posto nel circuito di coppa.
 
Difficile, quasi impossibile, azzardare un pronostico visto l’alto livello dei campioni al via di una gara “extreme” di nome e di fatto. Banco di prova un anello dall’alto tasso adrenalinico con una prima ascesa di quasi 1000m caratterizzata da pendenze proibitive che ha portato gli atleti a Punta Larici. A dettare i tempi il valdostano Nadir Maguet, che passato il piemontese Cristian Minoggio, è partito per una lunghissima fuga solitaria. A seguirlo un filotto di top player guidato dallo sloveno Luka Kovacic che precedeva nell’ordine lo svizzero Valentin Marchon, l’altoatesino Armin Larch, il lariano Emanuele Manzi e il marocchino  Elhousine Elazzaoui.
 
Al femminile Denisa Dragomir ha subito provato a fare la differenza. A guidare il gruppo delle inseguitrici si è messa Fabiola Conti, seguita da Johanna Astrom e  Camilla Magliano.
 
Al GPM della gara, ai 1580m di quota di Monte Carone, Maguet vantava 4’ di margine sullo svizzero Valentin Marchon. Molto vicino a quest’ultimo anche il giovane Gianluca Ghiano, lo svizzero Roberto Delorenzi e il marocchino Elhousine Elazzaoui.
 
In discesa si sono rimescolate le carte, ma non ai vertici della corsa. Maguet ha trionfato in 2h23’03” su Elhousine Elazzaoui (2h29’41”) e Roberto De Lorenzi (2h29’57”). Nei migliori cinque anche Johannes Klein e Gianluca Ghiano.
 
In campo femminile vittoria con record per Dragomir (2h55’23”) su Johanna Astrom (2h59’52”) e Fabiola Conti (3h00’16”). Bene pure Stephanie Kroell 4ª e Camilla Magliano 5ª.      
 
GARA VERA ANCHE SULLA 10K


Il parmense Alessio Gatti e la trevigiana Milena Pasin firmano l’edizione 2021 della 10k , un tracciato decisamente più breve, ma non per questo meno adrenalinico rispetto alla sorella maggiore. Stessa location, medesima finish line con lo stesso bagno di folla per un super Alessio Gatti che ha stoppato il cronometro sul tempo di 53’57”. Secondo posto per il sondriese Simone Bertini54’16”, mentre terzo si è piazzato l’austriaco Stefan Wernig (54’20”). Completano la top five Michele Sulli e Nicolò Lora Moretto.
 
Al femminile tutte dietro Milena Pasini (1h07’37”). Sul podio con lei anche l’austriaca Hannah Koestler (1h09’36”) e la spagnola Ana Laura Moro Martin (1h15’31”). Seguono Alessia Menel e Melanie Miorandi.
 


 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina