Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 22, 2024 370volte

Presentata oggi la 51^ Stramilano

GALLERY FOTOGRAFICA - Milano, 22 marzo 2024 – Pronti a registrare nuovi record e a vivere nuove emozioni, gli atleti più veloci sul panorama internazionale si preparano a tagliare il traguardo della Stramilano Half Marathon, la mezza maratona meneghina che domenica 24 marzo riunirà i runners in Piazza Castello. Da qui, infatti, alle 8.30 prenderà il via la gara di 21,097 km.

La competizione è aperta a tutti i tesserati Fidal e RUNCARD: i partecipanti per la prima volta si cimenteranno in un percorso inedito correndo lungo i viali della circonvallazione per terminare la gara in Piazza Castello.

Si è svolta oggi, presso il Comando regionale del corpo dell'Esercito a Palazzo Cusani, la presentazione della Stramilano 2024, a fare gli onori di casa il colonnello dell'Esercito Domenico di Rosalia ed il tenente colonnello dei carabinieri Michele Pettinelli.

Con la 51° edizione della Stramilano Half Marathon si alza l’asticella: il nuovo record da battere è quello registrato lo scorso anno da Cosmas Mwangi Boi, che, in occasione del 50° compleanno della manifestazione, ha vinto la gara con un tempo di 59’40”


(ph stefano Morselli/Racephoto.it)

Tra le favorite del 2024 si distingue il nome di Anchinalu Dessie Genaneh che la scorsa primavera si è classificata al terzo posto con un crono di 1.07.30, a soli 2 secondi dalla vittoria. A contendere una posizione sul podio femminile anche Morine Gesare Michira, con un personale di 68.40 registrato alla 50° edizione di Stramilano, quando arrivò quarta. Tra le atlete che scenderanno in pista per la vittoria anche Giovanna Selva, con un record personale di 1.12.34 sulla mezza maratona dello scorso ottobre ai Mondiali Militari di Lucerna. Con un tempo di 1.09.53 registrato a Barcellona, Matea Parlov Kostro correrà la Stramilano Half Marathon, in vista dei Giochi Olimpici di Parigi di questa estate. Tra i talenti emergenti invece Gojjam Tsegaye Enyew, che ha esordito a livello internazionale a dicembre 2023 a Dubai con un tempo di 72.03 sulla mezza maratona.


(ph stefano Morselli/Racephoto.it)

In chiave azzurra da segnalare l'esordio sulla distanza di mezza maratona di Elisa Palmero (CS Esercito) che ha un primato di 33.02 sui 10.000.


Elisa Palmero (ph stefano Morselli/Racephoto.it)

Per la starting line maschile l’attenzione è su Antony Kimtai, classe 1998, che presenta il miglior accredito tra gli atleti in gara con un crono di 59.45 registrato a Napoli, dove ha debuttato sulla distanza della mezza maratona. Riflettori puntati anche su Bernard Musau Wambua che, alla sua terza stagione in Italia, si presenta alla Stramilano Half Marathon con un record personale di 60.41 e Therence Bizoza, detentore del record nazionale del Burundi, registrato ad Arezzo nel 2022, quando corse in 61.30.


(ph stefano Morselli/Racephoto.it)

Tra gli atleti in gara, per l’Italia correranno la giovane promessa Luca Alfieri, con un personale di 28.52 sui 10 km (Reggio Emilia, 2022) e 64.49 sulla mezza maratona, e Michele Fontana, varie volte in Nazionale e campione italiano in età giovanile, con un tempo di 64.06 registrato a Praga lo scorso anno. All’esordio sui 21km, invece, Francesco Guerra, classe 2001, parteciperà alla gara seguito dall’allenatore Vittorio Di Saverio. 


Luca Alfieri (ph Stefano Morselli/Racephoto.it)

Tra i partecipanti anche Mattia Grifa, il ventiduenne aresino che a dicembre 2023 ha vinto la prima edizione di Stramilano Sottozero, con un tempo di 32’52” sulla 10Km competitiva. 

Alla 50° edizione di Stramilano Half Marathon sono stati 3 atleti keniani a salire sul podio: primo fra tutti Cosmas Mwangi Boi che si è aggiudicato l’oro con un tempo di 59’40”, stabilendo un nuovo record, seguito da Isaac Kipkemboi Too (1h01’05”). La medaglia di bronzo è stata vinta da Bernard Musau Wambua (1h04”57’’).

I primi tre posti femminili, invece, sono stati conquistati da: l’atleta keniana Gladys Cherop Longari, al primo posto con 1h07’28”; seguita dall’etiope Aberash Schilima Kebeda (1h07’28”); terzo posto per la sua connazionale Anchinalu Dessie Genaneh (1h07’30”)

Nata nel 1976, la Stramilano Agonistica è una gara ufficiale del calendario FIDAL, Federazione Italiana di Atletica Leggera, e si avvale del sistema di rilevazione dei tempi gestito da EvoData, chip riconosciuto dalla World Athletics, ex IAAF (International Association of Athletics Federation), per l’omologazione di eventuali record mondiali. Il percorso è certificato da misuratori IAAF e il tempo ufficiale è attestato dalla Federazione Italiana Cronometristi.

Dal 1998 Croce Rossa e Stramilano collaborano con l’iniziativa “Il Villaggio degli Atleti” per offrire assistenza sanitaria, logistica e ristorazione a tutti coloro che partecipano alla gara.

Per saperne di più sulle tante attività ed eventi della Stramilano 2024: la pagina Facebook e Instagram dove si possono scambiare opinioni, consigli ed essere sempre aggiornati sulla gara, il canale video, e il sito www.stramilano.it dove trovare  tutte le informazioni utili per iscriversi alle tre gare e consultare i suggerimenti di allenatori e medici per affrontare al meglio la corsa. 

Servizio fotografico per i singoli a cura di www.racephoto.it on line già da domenica in tarda serata su www.endupix.net

 

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Racephoto.it

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina