Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Stefano Morselli

Stefano Morselli

Nel 1996 inizia per primo a scrivere sul web di podismo reggiano, nel 1999 fonda con Tommaso Minerva e Fabio Marri www.podisti.net.

Sono in arrivo i Campionati Mondiali di atletica di Doha in Qatar, calendarizzati per motivi di clima alla fine di Settembre, inizieranno Venerdì 27 e si concluderanno domenica 6 ottobre.
Di seguito troverete il programma delle gare con gli orari italiani di tutte le gare.
La RAI ha comprato i diritti in chiaro della manifestazione ma incredibilmente non ha ancora divulgato la programmazione. L'evento sarà coperto anche da Eurosport e dal canale streeming della IAAF che pero' in Italia non sarà visibile.
Speriamo a questo punto che la RAI si svegli, l'Atletica non merita di essere ignorata.

• Venerdì 27 settembre
15:30 Salto in lungo M – qualificazioni
15:35 100 metri M – preliminari
15:40 Lancio martello F – qualificazioni (Sara Fantini)
16:10 800 metri F – batterie (Eleonora Vandi)
16:30 Salto con l’asta F- qualificazioni (Roberta Bruni)
17:05 100 metri M – batterie (Tortu, Jacobs)
17:40 Salto in alto F – qualificazioni (Elena Vallortigara e Alessia Trost)
18:00 3000 siepi F – batterie
18:25 Salto triplo M – qualificazioni (Andrea Dallavalle)
18:55 5000 metri M- batterie (Crippa)
19:30 400 metri ostacoli M – batterie
22:59 Maratona F – Finale (Sara Dossena, Giovanna Epis)

• Sabato 28 settembre
15:15 Lancio del disco M – qualificazioni primo gruppo (Giovanni Faloci)
15:30 100 metri F – batterie
16:05 800 metri M- batterie
16:30 Salto con l’asta M– qualificazioni
16:45 Lancio del disco M – qualificazioni secondo gruppo
17:05 400 metri ostacoli M- semifinali
17:45 100 metri M- semifinali (Filippo Tortu, Marcell Jacobs)
18:15 800 metri F- semifinali
18:35 Lancio martello F – Finale
19:00 Staffetta 4x400 mista (M+F) batterie (Italia)
19:40 Salto in lungo M- Finale
20:10 10.000 metri F- Finale
21:15 100 metri M- Finale
22:30 50 Km di marcia F- Finale (Eleonora Giorgi, Nicole Colombi, Valentina Trapletti)
22:30 50 Km di marcia M- Finale (Teodorico Caporaso, Michele Antonelli)

• Domenica 29 settembre
19:05 200 metri M – batterie (Fausto Desalu, Antonio Infantino)
19:40 Salto con l’asta F Finale
20:20 100 metri F- semifinali
20:45 Salto triplo M- Finale
20:55 800 metri M – semifinali
21:35 4x400 mista (M+F) – Finale 
22:20 100 metri F- Finale
22:30 20 Km di marcia F – Finale (Antonella Palmisano, Maria Vittoria Becchetti)

• Lunedì 30 ottobre
15:30 Lancio del giavellotto F- qualificazioni
16:05 200 metri F- qualificazioni (Gloria Hooper)
17:00 Lancio giavellotto F- qualificazioni
17:20 400 metri F- batterie (Maria Benedicta Chigbolu)
19:05 110 ostacoli M- qualificazioni (Hassane Fofana, Lorenzo Perini)
19:30 Salto in alto F- Finale
19:50 200 metri M- semifinali
20:20 5000 metri M- Finale (Yeman Crippa, Sais El Otmani)
20:25 Lancio disco M- Finale
20:50 3000 metri siepi F- Finale
21:10 800 metri F- Finale 
21:40 400 metri ostacoli M- Finale

• Martedì 1 ottobre
15:30 Lancio martello M- qualificazioni primo gruppo
15:35 400 metri M- batterie (Davide Re)
15:50 Salto in alto M- qualificazioni (Gimbo Tamberi, Stefano Sottile)
16:30 400 metri ostacoli F- qualificazioni (Ayomide Folorunso, Linda Olivieri, Yadisleidy Pedroso)
17:00 Lancio martello M- qualificazioni secondo gruppo
17:15 3000 siepi M- qualificazioni (Yohanes Chiappinelli, Osama Zoghlami)
19:05 Salto con l’asta M – Finale 
19:50 400 metri F- semifinali
20:20 Lancio giavellotto F- Finale
20:25 200 metri F- semifinali 
21:10 800 metri M- Finale
21:40 200 metri M- Finale

• Mercoledì 2 ottobre
15:35 100m Decathlon M
15:45 Lancio del peso F- qualificazioni
16:05 100m ostacoli Eptathlon F
16:30 Salto in lungo Decathlon M
16:35 1500 metri F - batterie
17:00 Lancio del disco F- qualificazioni primo gruppo (Daisy Osakue)
17:15 Salto in alto Eptathlon F
17:25 5000 metri F- batterie
17:50 Lancio del peso Decathlon M
18:25 Lancio disco F- qualificazioni secondo gruppo
19:05 110 metri ostacoli M - semifinali
19:30 Lancio del peso Eptathlon F
19:35 400 metri M – semifinali
19:40 Salto in alto Decathlon M
20:05 400 metri ostacoli F- semifinali 
20:40 Lancio del martello M- finale
20:50 200 metri Eptathlon F
21:35 200 metri F- finale
21:55 110 metri ostacoli M- finale
22:15 400 metri Decathlon M

• Giovedì 3 ottobre
15:35 110 metri ostacoli Decathlon M
15:40 Salto triplo F - qualificazioni (Ottavia Cestonaro)
16:30 Lancio del disco Decathlon M – primo gruppo
17:15 Salto in lungo Eptathlon F
17:35 Lancio del disco Decathlon M – secondo gruppo
18:05 Salto con l’asta Decathlon M – primo gruppo A
18:20 Lancio del peso M – qualificaz primo gruppo 
19:05 Salto con l’asta Decathlon M- secondo gruppo
19:10 Lancio del giavellotto Eptathlon F
19:40 Lancio del peso M- qualificaz secondo gruppo
21:00 1500 metri M- batterie
21:05 Lancio del giavellotto Decathlon M – primo gruppo
21:35 lancio del peso F – Finale
22:00 1500 metri F- semifinali
22:10 Lancio del giavellotto Decathlon M – secondo gruppo
22:50 400 metri F- Finale
23:05 800 metri Eptathlon F (ultima gara)
23:25 1500 metri Decathlon M (ultima gara)

• Venerdì 4 ottobre
19:10 1500 metri M- semifinali
19:15 Salto in alto M- Finale 
19:40 4X100 femminile - batterie
20:00 Lancio del disco F- Finale 
20:05 – 4X100 maschile – batterie (Italia con Tortu, Jacobs, Desalu, Manenti &Co)
20:30 400 metri ostacoli F- Finale
20:45 3mila siepi M- Finale (Yohanes Chiappinelli, Osama Zoghlami)
21:20 400 metri M- Finale 
22:30 20KM marcia M – Finale (Matteo Giupponi, Giorgio Rubino, Massimo Stano)


• Sabato 5 ottobre
15:30 Lancio del giavellotto M- qualificazioni primo gruppo
16:15 100 metri ostacoli F- batterie (Luminosa Bogliolo)
16:50 Salto in lungo F- qualificazioni (Tania Vicenzino, Laura Strati)
17:00 Lancio del giavellotto m- qualificazioni secondo gruppo
18:55 4X400 metri F- batterie
19:05 Lancio del Peso M- Finale 
19:25 4X400 metri M- batterie (Italia: Re, Galvan &Co)
19.35 Salto triplo F- Finale
19:55 1500 metri F- Finale
20:25 5000 metri F- Finale
21:05 4×100 Femminile- Finale
21:15 4×100 Maschile- Finale 
22:59 Maratona M- Finale (Yassine Rachik, Eyob Ghebrehiwet Faniel, Daniele Meucci)

• Domenica 6 ottobre
18:05 100 metri ostacoli F- semifinali 
18:15 Salto in lungo F- Finale 
18:40 1500 metri M- Finale
18:55 Lancio del giavellotto M – Finale
19:00 10.000 metri M – Finale (Yeman Crippa)
19:50 100 metri ostacoli F- Finale
20:15 4×400 metri femminile- Finale 
20:30 4×400 metri maschile – Finale 

Domenica, 15 Settembre 2019 17:36

Salvarano (RE) - 9^ Trail Matildico

SERVIZIO FOTOGRAFICO

15 settembre - Si è svolta questa mattina a Salvarano la 9^ edizione del Trail Matildico; la storica società organizzatrice, la Polisportiva Le Colline, è stata affiancata quest'anno dall'armata del team "Sampolese Running".
La nuova accoppiata non ha deluso le attese e nel complesso l'organizzazione ha soddisfatto i 158 podisti che hanno preso il via nelle gare competitive sulle distanze di 
12.5 e 18.5 km.
Nella gara corta di 12.5 km, D+400, vittorie per Fabio Gervasi (Atl. Castelnovo Monti) in 52'24" ed Isabella Morlini (Atl. Reggio) in 1:01:30.
Nella gara lunga di 18.5 km,  D+850, vittoria per Jury Cornali in 1:30:25 e Rossella Munari (Asd Sampolese) in 1:44:11.


Yuri Cornali vincitore della 18.5 km 


Isabella Morlini vincitrice della 12.5 km

 
Fabio Gervasi vincitore della 12.5 km



SERVIZIO FOTOGRAFICO - Sono passati 15 anni dalla vittoria olimpica di Stefano Baldini ed oggi, nella città che ha dato i natali all'ultimo eroe maschile della maratona italiana, i suoi concittadini lo hanno voluto festeggiare organizzando la prima edizione della mezza maratona di Castelnuovo Sotto. 
Alla festa non poteva mancare il festeggiato, Stefano Baldini s'è presentato di buon'ora, per poi prender parte al percorso non competitivo di 13 km dove ha corso facile ed in progressione.



A vincere la gara maschile è stato Andrea Bergianti (Futura Running) che nella seconda parte di gara raggiunge e stacca Michele Bruzzone (Cambiaso Risso) andando al traguardo in 1:14:42.
Tra le donne gara fotocopia  rispetto a quella maschile, vittoria in 1:34:01 per Silvia Torricelli (Pol. Cittanova MO) che negli ultimi chilometri ha raggiunto e staccato Eleonora Turrini (Sampolese) che ha pagato i pochi allenamenti agostani: si rifarà certamente presto.
La mezza maratona si è corsa su un bel percorso, veloce (a parte un tratto di strada bianca) ed ottimamente coperto da un numero incredibile di volontari e forze dell'ordine.

A capo dell'organizzazione si sono posti i ragazzi del Road Runners Poviglio, molti dei quali risiedono nella cittadina di Castelnuovo, al loro fianco sono arrivati in tanti ed il risultato è stato molto positivo.
Una prima edizione di successo, buonissima l'organizzazione, buono il numero dei classificati che sono stati 235, ottima la logistica ed apprezzabile anche la cornice di pubblico.


Ordine d'arrivo maschile:

1 BERGIANTI ANDREA FUTURA - SOC. COOP. SPORT DILETT. 1986 M709 01:14:42
2 BRUZZONE MICHELE CAMBIASO RISSO RUNNING TEAM GE 1974 M540 01:15:02 
3 BONI ROBERTO G.S.SELF ATL. MONTANARI GRUZZA 1999 M528 01:15:44
4 FIORINI MARCO ATLETICA CASTENASO A.S.D. 1996 M589 01:20:39
5 RIVI ENRICO AMOROTTO ASD 1971 M666 01:21:11
6 SALSI DAVIDE PODISTICA CORREGGIO A.S.D. 1979 M673 01:22:08
7 GARDINI LORENZO ASD G.A.S.T. 1991 M719 01:22:22
8 DBIBIH REDOUANE ATL. CASTELNOVO MONTI 1977 M704 01:22:37
9 BRUZZI MARCO PASSO CAPPONI ASD 1964 M539 01:22:42
10 DAVOLI FEDERICO PODISTICA CORREGGIO A.S.D. 1986 M572 01:23:13



Ordine d'arrivo femminile:

1 TORRICELLI SILVIA CIRC. RICREATIVO CITTANOVA 1983 F29 01:34:01

2 TURRINI ELEONORA CHIARA ASD SAMPOLESE BASKET & VOLLEY 1984 F687 01:37:25
3 VENTURELLI NICOLETTA 3'.30 TEAM A.S.D 1973 F713 01:38:11
4 MALVOLTI ELENA A.S.D. SPORTINSIEME 1979 F623 01:39:03
5 GIOIA GIULIA A.S.D. GRUPPO PODISTICO AVIS SUZZARA 1979 F600 01:43:35
6 TEACA GALINA ATL. VIADANA 1979 F710 01:43:38
7 CECCATI LAURA POL. SCANDIANESE 1991 F559 01:44:16
8 ZINI FEDERICA ASS. POL. SCANDIANESE 1975 F699 01:45:34
9 PICCINNI GLORIA ASD SAMPOLESE BASKET & VOLLEY 1983 F655 01:46:32
10 CERCHIARI MORENA PICO RUNNERS 1968 F561 01:47:141

Cast di tutto rispetto per la 9^ edizione della "Ledro Running" in programma domenica 25 agosto in località Pastei fraz. Molina di Ledro (TN) con partenza alle ore 10.00.
L'organizzazione sarà curata dalla società "Atl. Altogarda e Ledro" guidata da Marco Casari coadiuvato dal vincitore dell'edizione 2018 Marco Najbe Salami che qui è di casa e che del percorso detiene il primato in 29'08" (2018).
La gara si correrà su di un tracciato in linea di 9,36 Km su 80% asfalto, 20% sterrato e dislivello di 50m, che si snoderà attorno al perimetro del Lago di Ledro. 
Nella gara femminile da segnalare la bella sfida tra Giovanna Epis, Nicole Reina, Ilaria Fantinel e la croata Bjeljac Bojana (pb 2h31 in maratona), oltre a loro saranno in gara Sonia Lopes, Sarah Giomi, Giulia Sommi, Simonetta Menestrina, Diana Dardha e la primatista del percorso con 35'50" (2015) Mirella Bergamo.
Tra gli uomini, Cesare Maestri sarà l'uomo da battere, con lui in gara vedremo Francesco Agostini che ha recentemente vinto la Stralivigno, il siciliano Giorgio Scialabba, Salvatore Franzese, Gianluca Borghesi, Marco Montorio,  ed l gruppo giovanile delle Fiamme Gialle guidato da Marco Mazza.

CATEGORIE PARTECIPANTI MASCHILI E FEMMINILI

Allievi 16-17 anni 
(2003-2002)
Seniores 45-49 anni 
(1974-1970)
Seniores 75-79 anni
(1944-1940)
Juniores 18-19 anni 
(2001-2000)
Seniores 50-54 anni 
(1969-1965)
Seniores 80-84 anni 
(1939-1935)
Promesse 20-22 anni 
(1999-1997)
Seniores 55-59 anni 
(1964-1960)
Seniores 85-89 anni 
(1934-1930)
Seniores 23-34 anni 
(1996-1985)
Seniores 60-64 anni 
(1959-1955)
Seniores 90-94 anni
(1929-1925)
Seniores 35-39 anni 
(1984-1980)
Seniores 65-69 anni 
(1954-1950)
Seniores 95 anni
(1924 e oltre)
Seniores 40-44 anni 
(1979-1975)
Seniores 70-74 anni 
(1949-1945)

 

 





QUOTE ISCRIZIONE

ISCRIZIONE SINGOLE

  • 15,00 euro fino al 23 agosto
  • 25,00 euro sabato 24 agosto dopo le ore 14:00
  • 25,00 euro giorno della gara

ISCRIZIONE DI GRUPPO (ALMENO 10 ATLETI)

  • 12,00 euro fino al 23 agosto

PREMI

In natura alle prime cinque donne e per i primi cinque uomini assoluti, non cumulabili con quelli di categoria, ai primi tre classificati di ogni categoria FIDAL Mas/Fem.

Domenica, 28 Luglio 2019 12:47

Suzzara (MN) - Camminata della Quercia

SERVIZIO FOTOGRAFICO - Si è corsa questa mattina a Suzzara, sotto una pioggia battente, l'edizione 2019 della classica "Camminata della Quercia" ottimamente organizzata dall'Avis Suzzara.
Hanno portato a termine la gara competitiva sui 10 km (5 per i veterani) 175 atleti.
In campo maschile dominio di Marco Montorio (Atl. Rigoletto) in 35:17 davanti ad Alberto Marogna (Spartacus) in 36:02, terzo Nicola Nozza (Atl. Lumezzane) in 36:31.
Tra le donne vittoria per Natascia Pizza (GS Buttarelli) in 42:39, piazzata Lorenza Comini (Atl. Bancole) in 45:52, terza Simona Aschieri (Atl. Viadana) in 46:11.


Ordine d'arrivo maschile (km. 10):

1 1 645 MONTORIO MARCO ATL. RIGOLETTO 0:35:17  
2 2 237 MAROGNA ALBERTO SPARTACUS 0:36:02 +46
3 3 11 NOZZA NICOLA ATL. LUMEZZANE 0:36:31 +1:15
4 4 16 MARINI MARCO KM SPORT 0:36:44 +1:27
5 5 732 BORGONOVI MANUEL ATL. RIGOLETTO 0:36:46 +1:30
6 6 19 MAGNANI FRANCESCO ATLETICA PISA PO 0:37:10 +1:54
7 7 715 EL AZZOUZI HASSAN G.P. AVIS POL. MALAVICINA 0:38:13 +2:57
8 8 289 BOSIO DINO GRUPPO S. PIO X 0:38:35 +3:18
9 9 509 COPPINI LUCA G.P. AVIS POL. MALAVICINA 0:38:39 +3:23
10 10 272 BROZ WERNER GRUPPO S. PIO X 0:38:52 +3:36



Ordine d'arrivo femminile (km. 10):

1 1 349 PIZZA NATASCIA G.S. CARLO BUTTARELLI 0:42:39  
2 2 670 COMINI LORENZA ATL. BANCOLE 0:45:52 +3:13
3 3 623 ASCHIERI SIMONA ATL. VIADANA 0:46:11 +3:32
4 4 18 LEONCINI CLAUDIA ATLETICA CIBENO 0:46:33 +3:54
5 5 481 GIOIA GIULIA G.P. AVIS SUZZARA 0:47:21 +4:42
6 6 580 BENFATTI MARA G.P. ARCI GOODWIN 0:48:21 +5:42
7 7 475 SALVIOLI IOVANCA G.P. AVIS SUZZARA 0:48:23 +5:44
8 8 301 QUAINI STEFANIA GRUPPO S. PIO X 0:49:53 +7:14
9 9 22 GIGLIOLI ANNALISA PODISTICA FINALE EMILIA 0:49:57 +7:19
10 10 366 ZAFFANELLA FEDERICA G.S. CARLO BUTTARELLI 0:51:00 +8:21


Ordine d'arrivo argento (5 km):

1 1 370 FERRARI DAMINO G.S. CARLO BUTTARELLI SM70 0:33:01  
2 2 770 TOTOLA VITTORIO GRUPPO S. PIO X SM75 0:33:10 +9
3 3 371 NEGRINI ROBERTO G.S. CARLO BUTTARELLI SM70 0:33:14 +13
4 4 341 GUALDI ATTILIO G.S. CARLO BUTTARELLI SM80 0:37:56 +4:55
5 5 795 FACCHINI RENZO G.P. VIRGILIANO SM75 0:39:51 +6:50
6 6 255 BERZUINI BRUNO LIBERTAS MANTOVA SM80 0:47:41 +14:40
7 7 254 LUCCHINI MAURO LIBERTAS MANTOVA SM80 0:50:06 +17:05
8 8 405 D'AMICO CLAUDIO G.P. VIRGILIANO SM70 0:50:58 +17:57
9 9 474 PINTONI CLAUDIA G.P. AVIS SUZZARA SF65 0:58:32 +25:31

SERVIZIO FOTOGRAFICO - Andrea Bergianti e Gloria Aleotti, entrambi della Calcestruzzi Corradini Rubiera, hanno vinto questa mattina la 38^ edizione della classica Marcia dei 2 Laghi di Casina, manifestazione organizzata dalla Real Casina nel contesto del Circuito Podistico della Montagna del CSI.
In campo maschile Bergianti ha fatto gara di testa assieme a Fabio Pinelli (Amorotto Trail Carpineti) e solo nel finale è riuscito a staccarlo per chiudere con un vantaggio di soli 4 secondi.
Tra le donne la promettente 18enne Gloria Aleotti ha fatto gara di testa assieme a Rita Baroli (Impresa Po Reggiolo), anche in questo caso la gara s'è decisa nel tratto finale con la giovane Aleotti che ha battuto con una volata lunga la novellarese Bartoli.
Il prossimo appuntamento con il circuito della Montagna è  per il 4 Agosto a Villaminozzo, la gara prevista per il 28 luglio a Cerreto Alpi è infatti stata annullata.

Ordine d'arrivo UOMINI A (Under 40)
1 131 Bergianti Andrea 1986 Corradini Rubiera 00:57:09.3 30
2 159 Rini Giuseppe 1981 Jogging Team Paterlini 01:07:00.9 00:09:51.6 29
3 83 Cagliari Manuel 1990 Atl. Reggio 01:08:36.2 00:11:26.9 28
4 121 Costetti Erio Luca 1980 Atl. Reggio 01:09:46.5 00:12:37.2 27
5 122 Compagnoni Davide 1980 Runcard 01:11:12.0 00:14:02.7 26

Ordine d'arrivo UOMINI B (40-49)
1 128 Pinelli Fabio 1975 Amorotto Trail 00:57:13.8 30

2 60 Costi Claudio 1975 La Guglia Sassuolo 00:58:25.4 00:01:11.6 29
3 73 Reverberi Gianmatteo 1975 Atl. Reggio 00:59:49.7 00:02:35.9 28
4 77 Cornali Yuri 1970 Atl. Scandiano 01:01:06.8 00:03:53.0 27
5 88 Guidetti Carlo 1969 Atl. Castelnovo Monti 01:03:24.6 00:06:10.8 26

Ordine d'arrivo UOMINI C (50-59)
1 37 Iori Luca 1963 Pol. Sampolese 01:13:44.3 30

2 100 Aguzzoli Luciano 1958 Atl. Scandiano 01:17:32.4 00:03:48.1 29
3 182 Lombardo Gaspare 1964 Sportinsieme Castellarano 01:17:32.7 00:03:48.4 28
4 147 Barbacini Marco 1962 Road Runners Poviglio 01:19:22.9 00:05:38.6 27
5 175 Fontanili Angelo 1961 Pol. Sampolese 01:21:38.5 00:07:54.2 26 

Ordine d'arrivo UOMINI D (60 ed oltre)
1 125 Favali Iones 1954 Pol. Sampolese 01:17:09.0 30

2 181 Gualandri Leandro 1950 S. Donnino di Liguria 01:19:59.8 00:02:50.8 29
3 143 Matttioli Giuseppe 1957 Corradini Rubiera 01:30:56.2 00:13:47.2 28
4 80 Fantini Ideo 1949 Atl. Castelnovo Monti 01:31:44.7 00:14:35.7 27
5 38 Marmiroli Ettore 1948 Atl. Castelnovo Monti 01:36:12.4 00:19:03.4 26 

Ordine d'arrivo DONNE A (Under 50)
1 124 Aleotti Gloria 2001 Corradini Rubiera 01:11:37.0 30

2 54 Bartoli Rita 1978 Atl. Impresa Po 01:11:45.4 00:00:08.4 29
3 138 Turrini Eleonora 1984 Pol. Sampolese 01:12:56.0 00:01:19.0 28
4 139 Ligabue Sara 1978 Atl. Castelnovo Monti 01:17:16.7 00:05:39.7 27 
5 156 Wedel Solis Liliana 1981 Pol. Sampolese 01:17:19.2 00:05:42.2 26

Ordine d'arrivo DONNE B (50 ed oltre)
1 129 Bondioli Monica 1966 Corradini Rubiera 01:26:04.1 30
2 69 Slotova Daniela 1968 Atl. Castelnovo Monti 01:28:38.2 00:02:34.1 29
3 120 Guidi Orietta 1966 Atl. Scandiano 01:35:04.2 00:09:00.1 28
4 81 Barozzi Mariella 1969 Atl. Castelnovo Monti 01:38:39.7 00:12:35.6 27
5 79 Incerti Graziella 1965 Atl. Castelnovo Monti 01:50:26.1 00:24:22.0 26 

SERVIZIO FOTOGRAFICO

La coppia d’oro del trail running italiano Franco Collé & Giuditta Turini si aggiudicano la terza edizione della Valmalenco Ultra Trail Distance. Per la serie non c’è due senza tre, i due valdostani hanno messo la loro griffe nella ultra disegnata all’ombra del Bernina, dopo avere vinto Licony Trail e Dolomyths Ultra Run. In questo inizio di luglio, sulle lunghe distanze, non sembrano avere rivali. Ma a vincere in Valmalenco, oltre a loro, è stato lo sport.
 
Alle ore 23 di venerdì, dalla piazza centrale di Chiesa Valmalenco e simultaneamente da Lanzada, ha preso il via una delle competizioni più tecniche e del panorama nazionale. VUT, tre semplici lettere che per chi ama le “long distance” in montagna, significano gara di livello.  
 
Il percorso, disegnato sull’alta Via della Valmalenco, anche quest’anno è riuscito ad attirare nella provincia al centro delle Alpi oltre 300 atleti provenienti da 5 differenti nazioni. Un vero e proprio successo e una conferma che queste montagne così tecniche e selvagge hanno un fascino unico in grado di ammaliare anche i trail runner più esigenti.
 
Gli atleti si sono misurati su due format gara che condividono lo stesso percorso: la prova principe da 90 km e 6000 D+  e la formula staffetta a 3 elementi partita da Lanzada. Tutti gli atleti hanno dovuto affrontare ben quattro scollinamenti a oltre 2600 mt passando per i quindici rifugi disseminati sul percorso. Ad accompagnarli un pubblico numeroso, disseminato dietro ogni curva e presso ogni baita. E forse il pubblico è proprio il valore aggiunto di questo evento.
 
GARA UOMINI
Pronti, via e la gara si è subito incendiata con la progressione di Franco Collé. Il valdostano del team Crazy, ha imposto il proprio ritmo prendendo così lo scettro della corsa.  Il re del Tor de Géants ha sempre mantenuto un discreto margine sul primo inseguitore, l’azzurro di trail Christian Pizzati. Tra i due è andata in scena una vera e propria sfida a distanza che si è protratta per tre quarti di gara. A Caspoggio il primo a tagliare il traguardo è stato proprio Franco Collé che si aggiudica la terza edizione della VUT con un tempo di 12h34’04” dopo avere vinto quella dell’esordio nel 2017. Seconda posizione per un ottimo Pizzati che, nella parte finale, ha gestito energie e vantaggio su chi lo inseguiva terminando con un crono di 13h21’49”.   Per il gradino più basso del podio invece è andata in scena una vera propria bagarre che ha visto coinvolti Luca Schenatti, Dino Melzani e il vincitore dell’edizione 2018 Saverio Monti. Alla fine l’ha spuntata il “local” Schenatti con un super timing di 13h29’21”.
 
UNA SOLA DONNA AL COMANDO NELLA GARA IN ROSA
Al femminile, come da pronostico, la gara ha visto primeggiare sin dalle prime battute Giuditta Turini che proprio una settimana fa si è aggiudicata la Dolomyths Run Ultra Trail. La valdostana non ha lasciato spazio alle rivali ed ha tagliato il traguardo in solitaria con un tempo di 16h04’09”. Seconda Serena Piganzoli (18h14'45"), terza piazza per Scilla Tonetti (18h18'45").


 
NON SOLO ULTRA. BAGARRE ANCHE NELLE STAFFETTE
Nella gara a staffetta dominio del Ghiaccia Team capitanato dai fratelli Alessandro e Mattia Bonesi  che, al fianco del fedelissimo Valentino Speziali si sono ripetuti dopo aver già vinto la prima edizione della VUT. Per loro un tempo di 11h11’51”.Secondo posto per il Team i Puffi (Gabriele Schena, Walter Dell’ Andrino e Ugo Pedrolini) con un finish time di 11h32’05” minuti. Chiude il podio composto da Jeaua Gaviria, Jaime Lopez  e Catalina Beltran (11h58’07”).  
Al femminile successo di giornata per il Il Team Mountain Girls  di Francesca Galli, Elena Peracca e Lisa Rossatti che si aggiudica la prima piazza in 15h39’48”
 
DICHIARAZIONI:
Franco Collé: «Sono felice di questa vittoria. Mi piace da matti correre su questi sentieri selvaggi e animati da numerosi tifosi. Penso di aver lasciato i problemi fisici alle spalle e ora punto ai grandi appuntamenti di fine estate: Utmb in primis»
 
Giuditta Turini «Gara durissima e bellissima. Non mi sono mai guardata indietro e ho tirato al massimo fino alla fine. Sono rimasta sorpresa dal tanto tifo trovato sul percorso durante le ore notturne»
 
Fabio Cometti «Una grande soddisfazione vedere al lavoro una macchina organizzativa così ben preparata. Dopo la stressante edizione del 2018, caratterizzata dal mal tempo, quest’anno abbiamo potuto assistere ad una splendida gara. Ringrazio volontari e sponsor per averci supportato al meglio».

Domenica, 14 Luglio 2019 20:56

Busana (RE) - 17^ Ecomaratona del Ventasso

SERVIZIO FOTOGRAFICO - Grandi emozioni oggi sotto e sopra le pendici del monte Ventasso, dove il super rodato comitato organizzatore, guidato da Michele e Wilma, ha allestito la 17^ edizione della storica Ecomaratona del Ventasso.
Tre le distanze, oltre alle bellissime gare giovanili con ben 110 bambini, il V15 Trail di 15 km., Il Cadoniche Trail di 22 km. e l'Ecomaratona di 43 km (secondo alcuni Gps, 44).
Dopo 4 ore di gara con tempo variabile e con temperatura ideale per correre, si sono avute circa 2 ore di pioggia, che via via s'è calmata.
Nel complesso hanno portato a termine le gare 210 atleti nella ultramaratona, 193 nella 22 km, 61 nella 15 km, 110 ragazzi e circa 100 non competitivi. 
Nella "V15 Trail" (km.15 D+600) vittorie per Claudio Franchi (Atl. Castelnovo Monti) e Sabrina Polito (Atl. Reggio), in particolare il primo non ha avuto rivali in grado di impensierirlo.
Nella "Cadoniche Trail" hanno dominato Jacopo Mantovani (CSI Sasso Marconi) che ha così vendicato la disavventura 2018 quando, in testa alla gara sbagliò percorso, e Giulia Botti (Self Reggio Emilia).
Nella "Ecomaratona dei Ventasso" è arrivato il settimo sigillo per Matteo Pigoni che, in grande forma, ha chiuso con un fantastico 3:38:09 che rappresenta il nuovo primato della gara sul nuovo percorso di 43 km. con dislivello positivo di 2200mt.
Tra le donne grande prova per la bresciana Anna Conti (Atl. Paratico) che ha chiuso in 4:35:23 staccando Giulia Vinco (Avis Malavicina) di oltre 8 minuti.



Ordine d'arrivo Maschile "V15 Trail" 15 km
1 842 1:22:46 FRANCHI Claudio FI M 1977 ATL. CASTELNOVO MONTI
2 822 1:28:12 CASUBOLO Giovanni UI M 1976 POL. LE COLLINE
3 860 1:28:57 CATOZZI Silvano UI M 1966 STONE TRAIL TEAM ASD
4 809 1:30:13 COLOMBARI Roberto FI M 1970 CASTELNOVO MONTI
5 827 1:36:04 MAZZALI Marco RU M 1976 RUNCARD 



Ordine d'arrivo Femminile "V15 Trail" 15 km
1 857 1:36:09 POLITO Sabrina FI F 1972 ATL.REGGIO
2 804 1:37:28 RUBINI Rita UI F 1991 A.S.D. SOCIETA' VICTORIA ATLETICA
3 854 1:40:27 NOTARI Beatrice FI F 1987 PARMA MARATHON
4 852 1:43:58 TURRINI Eleonora Chiara UI F 1984 ASD SAMPOLESE
5 853 1:45:11 MAGLIANI Carolaine FI F 1998 CALCESTRUZZI CORRADINI
 

Classifica Generale - 1^ V15 TRAIL



Ordine d'arrivo Maschile "Cadoniche Trail" 22 km
1 1:48:32,00 MANTOVANI Jacopo FI M U50M 1980 CSI SASSO MARCONI
2 1:57:37,00 GAZZOTTI Massimo FI M U50M 1974 ATL. CASTELNOVO MONTI
3 1:58:40,00 ZANIBONI Mario FI M U50M 1989 CSI SASSO MARCONI
4 2:04:50,00 GARDINI Lorenzo UI M U50M 1991 ASD G.A.S.T.
5 2:04:53,00 DALL'OLIO Christian UI M U50M 1979 ATLETICA CASTENASO A.S.D. 



Ordine d'arrivo Femminile "Cadoniche Trail" 22 km

1 2:17:25,00 BOTTI Giulia FI F U50F 1980 G.S.SELF ATL. MONTANARI GRUZZA
2 2:26:12,00 MUNARI Rossella UI F U50F 1978 ASD SAMPOLESE
3 2:30:12,00 POLTRONIERI Valeria FI F U50F 1983 CIRCOLO MINERVA ASD
4 2:30:54,00 ARAUJO DA SILVA Arlene UI F U50F 1974 ASD GRUPPO PODISTICO TANETO
5 2:31:00,00 WEDEL SOLIS Viviana UI F U50F 1981 ASD SAMPOLESE

Classifica Generale  - CADONICHE TRAIL 22 KM


 

Ordine d'arrivo Maschile "Ecomaratona del Ventasso" 43 km
1 3:38:09 PIGONI Matteo UI M S45M 1974 TEAM MUD  SNOW ASD
2 3:52:18 PIGONI Daniele FI M S35M 1983 ATLETICA VALLE DI CEMBRA
3 4:02:24 GHEDUZZI Roberto UI M JAM 1995 TEAM MUD  SNOW ASD
4 4:05:50 COSTI Claudio UI M S40M 1975 GRUPPO PODISTICO LA GUGLIA SASSUOLO ASD
5 4:06:33 BONFANTE Marco FI M JAM 1989 G.P. AVIS POL. MALAVICINA
6 4:06:48 SCIACCA MELLI Francesco UI M S35M 1983 EDEN SPORT SCSD
7 4:10:05 CHIARINI Claudio UI M S45M 1975 3T VALTARO ASD
8 4:10:37 ZANNI Loris UI M JAM 1988 AMOROTTO ASD
9 4:11:09 DONNA Daniele FI M S35M 1984 ATL. FRANCIACORTA
10 4:43:10 GASPARI Patric UI M S35M 1984 AMOROTTO ASD



Ordine d'arrivo Femminile "Ecomaratona del Ventasso" 43 km
1 4:35:23 CONTI Anna FI F S35F 1980 ATL. PARATICO
2 4:43:40 VINCO Giulia FI F JAF 1990 G.P. AVIS POL. MALAVICINA
3 5:12:59 CERETTO Sonia FI F S45F 1975 MARATONETI DEL TIGULLIO
4 5:30:45 DI VITTORIO Elena FI F S40F 1977 BERGAMO STARS ATLETICA
5 5:44:01 CAPELLONI Francesca FI F V50F 1968 MARATONETI DEL TIGULLIO 
6 5:46:14 MOTTA Silvia FI F S35F 1984 CITTADELLA 1592 PARMA
7 5:54:19 SCIACCA Alessandra UI F S45F 1970 ATLETICA LEVANTE ASD
8 5:58:55 GARGANI Sabrina FI F V50F 1968 A.S.D. ATL. MARCIATORI MUGELLO
9 6:01:38 MONTANARI Valeria UI F S45F 1973 MADONNINA PODISMO G.S. ASD

Classifica Generale - 17^ ECOMARATONA DEL VENTASSO

 

*SERVIZIO FOTOGRAFICO 3 TAPPA - Nella terza ed ultima tappa delle "3 sere di Correggio" i colpi di scena sono arrivati prima della partenza: non si sono presentati infatti né la seconda della classifica generale femminile Isabella Morlini né il terzo di quella maschile Roberto Bianchi.
Di conseguenza la gara femminile si è trasformata in una passerella per Rosa Alfieri che, dopo aver dominato la 2^ tappa, oggi non ha avuto rivali: in gara la sua unica preoccupazione è stata quella di venire bene in foto tra i girasoli.

Ordine d'arrivo femminile 3^ tappa:
1 151 31:03 ALFIERI Rosa F 1970
2 262 32:08 TORRICELLI Silvia F 1983
3 251 32:30 ROSSI Simona F 1973
4 272 33:13 MALVERTI Raffaella F 1972
5 281 34:16 ARAUJO DA SILVA Allene F 1974
6 187 35:16 DE LUCA Annalisa F 1983
8 206 35:50 GIOIA Giulia F 1979 
9 232 36:09 MEZZETTI Chiara F 1969
10 241 36:11 PEDRELLI Federica F 1976



Tra gli uomini, dopo la galoppata vincente della seconda tappa, Emilio Mori ha accusato la stanchezza arrivando terzo con distacco; a dominare come nella prima tappa è stato "Sam" Salvatore Franzese che ha staccato tutti sin dall'inizio ed ha vinto con un significativo vantaggio gara e classifica generale.

Ordine d'arrivo maschile 3^ tappa:

1 200 25:57 FRANZESE Salvatore M 1991
2 218 27:41 MAGNANI Francesco M 1974
3 233 28:06 MORI Emilio M 1979
4 244 28:11 POGGI Fabio M 1977
5 254 28:14 SALSI Davide M 1979
6 183 28:21 DAL CERO Marco M 1979
7 185 28:24 DAVOLI Federico M 1986
8 263 28:33 TOSTI Fernando M 1977
9 249 28:58 RINI Giuseppe M 1981
10 169 28:59 BORRELLI Luigi M 1972



Classifica Generale Femminile:

1 01:58:54 151 ALFIERI Rosa1970 CIRCOLO MINERVA ASD 
2 02:07:13 262 TORRICELLI Silvia 1983 CIRC.RICREATIVO CITTANOVA 
3 02:10:40 251 ROSSI Simona 1973 PODISTICA CORREGGIO A.S.D. 
4 02:11:15 272 MALVERTI Raffaella 1972 PODISTICA CORREGGIO A.S.D.
5 02:14:11 281 ARAUJO DA SILVA Allene 1974 PODISTICA TANETO 
6 02:17:07 187 DE LUCA Annalisa 1983 JOGGING TEAM PATERLINI
7 02:17:43 161 BERTOLUCCI Paola 1960 JOGGING TEAM PATERLINI 
8 02:18:38 206 GIOIA Giulia 1979 A.S.D. GRUPPO PODISTICO AVIS SUZZARA
9 02:21:27 232 MEZZETTI Chiara 1969 RUNNERS AND FRIENDS A.S.D.
10 02:22:18 24 1PEDRELLI Federica 1976 CIRCOLO MINERVA ASD


Classifica Generale Maschile:
1 01:43:58 200 FRANZESE Salvatore 1991 ATL. REGGIO ASD
2 01:46:56 233 MORI Emilio 1979 PODISTICA CORREGGIO A.S.D. 
3 01:49:19 218 MAGNANI Francesco 1974 ATLETICA IMPRESA PO A.S.D. 
4 01:50:42 244 POGGI Fabio 1977 SAN VITO POL. A.S.D.R.C. E.T.S.
5 01:50:54 185 DAVOLI Federico 1986 PODISTICA CORREGGIO A.S.D. 
6 01:51:27 183 DAL CERO Marco 1979 UISP COMITATO TERR.LE REGGIO EMILIA 
7 01:51:42 254 SALSI Davide1979 PODISTICA CORREGGIO A.S.D. 
8 01:51:58 263 TOSTI Fernando 1977 JOGGING TEAM PATERLINI 
9 01:52:35 188 DE MAIO Raffaele 1968 PODISTICA CORREGGIO A.S.D. 
10 01:53:50 160 BERTOLINI Davide 1994 ATLETA NON TESSERATO
10 01:53:50 195 ESPOSITO Gennaro 1978 PODISTICA CORREGGIO A.S.D.
12 01:54:08 249 RINI Giuseppe 1981 JOGGING TEAM PATERLINI
13 01:54:24 169 BORRELLI Luigi 1972 POD. CAVRIAGO
14 01:54:30 260 TILOCCA Giovanni 1967 MODENA RUNNERS CLUB ASD
15 01:55:00 150 ALBARELLI Daniele1974 PODISTICA CORREGGIO A.S.D. 
16 01:55:18 222 MARCHETTI Luca 1976 PICO RUNNERS  
17 01:55:36 171 BRUNO Giovanni 1973 PODISTICA CORREGGIO A.S.D. 
18 01:57:41 191 DENARO Francesco 1977 JOGGING TEAM PATERLINI 
19 01:57:54 172 CAFFAGNI Fabio 1972 PODISTICA CORREGGIO A.S.D. 
20 02:00:02 221 MARANGON Alessio 1983 JOGGING TEAM PATERLINI 

Succede a volte che una fabbrica abbandonata dalla proprietà trovi un volonteroso che si accolli gli oneri di ricominciare. In campo industriale, queste imprese finiscono generalmente male (finiti i soldi pubblici, il nuovo padrone ‘delocalizza’ o chiude, e i sindacati piangono lacrime di coccodrillo su una cosa che si sapeva fin dall’inizio come si sarebbe conclusa).

Correggio, per il momento, tiene (non è “da svariati anni” che ha rilevato il nome delle “Tre Sere”, come diceva la sindachessa di Correggio che sembrava passata lì per caso; questo è il secondo). Le cifre però sono impietose e parlano di 121 classificati in totale (94 uomini e 27 donne) contro i 128 del primo anno (102+26): dispiace per le 21 persone che hanno preso parte a 1 o 2 tappe ma non sono riusciti a farle tutte e dunque figurano solo in una classifica virtuale (il trucco che Barbolini usava a Carpi per tenere alti i numeri era classificarli comunque, col tempo di 9 ore; il trucco poi che usavano certi podisti era quello di farsi sostituire da un amico, magari nel ‘tappone’ intermedio, così da presentarsi freschi allo sprint finale; pensate che io avevo a disposizione il mio perfetto omonimo di Campogalliano - foto 220 di Morselli- , più veloce di me – quante posizioni mi avrebbe fatto recuperare?!).

A me però dispiace di più un’altra cosa (o, come direbbero gli psicologi in azione a pochi km da qua, non ho ancora elaborato il lutto): da sempre, anche a Carpi, la terza tappa vedeva l’invasione dei non competitivi, di quelli da 1,5 o 2 euro (i depliant dell’organizzazione avevano entrambe le cifre, chissà quale era la giusta). La statistica ufficiale parla di 637 partecipanti la terza sera, dunque circa 500 oltre ai competitivi: ma se scorrete le foto (ad esempio quelle di Morselli, 16-17, 48-57, 66 ecc.) ne vedrete al massimo uno o due col pettorale non competitivo; tutti gli altri, guai a spillarsi qualcosa col rischio di bucare la canotta o i pantaloncini. Stiamo arrivando, come col bollo auto, che non bisogna più esporlo? E davvero c’erano solo in 500+120 sulle stradine di Correggio venerdì sera? A giudicare dai parcheggi stracolmi, direi che ce ne fossero di più. A proposito di parcheggi: totalmente gratuiti, a differenza di certe analoghe gare modenesi dove c’era da discutere per schivare il pagamento.

E a parte i partenti anticipati (la piaga delle corse in val Padana, che invano il foglio gara cercava di esorcizzare: “i camminatori partiranno DOPO i competitivi”), ho notato anche chi, senza pettorale, si è intrufolato nel box dei competitivi cui si accedeva solo dopo punzonatura (bastava passare sotto un nastro). Tra questi, guarda caso, lo stesso personaggio (foto 201: e fa pure l'allegrone!) che ai Diecimila di Campogalliano ha corso da “non competitivo” (categoria che non esisteva) e ovviamente non pagante. In quell’occasione è stato salvato dagli organizzatori in virtù di non ben precisati meriti aziendali: salvo che poi gli stessi organizzatori si lamentano del sanguinoso bagno finanziario, cfr. Modenacorre: “Probabilmente lei non sa quanto costa organizzare una gara. Lei sa quanto costano 102 premi? (Prosciutti, coppe Speck etc..) Lei sa quanto costava il telo di cotone (made in italy e non cinese) che abbiamo messo nel pacco gara? Lei sa quanto costano i pettorali personalizzati che abbiamo fatto? Lei sa quanto costa noleggiare 60 transenne? Lei sa quanto costa il piano Safety & Security di un geometra? Lei sa quanto costa dar da mangiare a 50 volontari? Lei sa quanto costano tutte le personalizzazioni che abbiamo fatto fare? Lei sa quanto costa noleggiare 50 cartelli di divieto di sosta, obbligo a destra e divieto di accesso? Lei sa quanto costa un fotografo professionista? Lei sa quanto costa un ristoro con 20 kg di albicocche? Lei sa quanto costano 250 spugne per lo spugnaggio? Lei sa quanto costa omologare un percorso? Lei sa quanto costano 3 giudici? Lei sa quanto costa un grafico che ti fa un logo personalizzato?”. Aspetto di sapere che meriti avesse il personaggio nei confronti della Tre sere di Correggio.

Cerchiamo allora di elaborare il lutto (l’Italia è piena di evasori fiscali e non ci possiamo fare niente) e passare al lato sportivo, a un percorso che, nell’ultima tappa bruttino come sempre, invece nelle due tappe precedenti - specie nella seconda - ci ha fatto scoprire lati naturalistici insospettati; ai podisti ‘veri’, i 121 che hanno completato i quasi 30 km del totale, e pure gli altri che hanno perlomeno cominciato: dalla vestitrice delle spose, Rosanna Bandieri (le ho chiesto se, con la crisi dei matrimoni, adesso ci sono anche gli abiti da convivenza), che deplorava i girasoli abbattuti dalle bufere nei pressi del tracciato; alla big Isabella Morlini venuta inaspettatamente a mancare la terza sera (sulla sua defezione c’erano varie chiacchiere in attesa del via, che non sto a riportare); dai sempre presenti, e incuranti delle loro posizioni di coda, Massimo Bedini - foto da 311 a 314 -, Giuseppe Cuoghi, Simona Neri, Cecilia Gandolfi: residui, forse, di un podismo che va scomparendo, dove l’importante è misurarsi, non il prosciuttino o il salamino. (E a proposito di salamini, il pacco-gara era davvero ben fornito; non faccio i conti di quanto costa perché fra gli sponsor c’erano quattro ditte del settore alimentare, però rispetto ai 15 euro dell’iscrizione, validi fino a 20 ore prima, siamo stati ben ripagati anche sotto l’aspetto materiale). E tornando agli atleti, vorrei citare la coppia ideale Alle-Simo, arrivati la prima sera in extremis, iscrittisi a 20+20 euro, sempre presenti, sempre col solito canovaccio di gara secondo cui mi sorpassavano a metà corsa, lui faceva l’andatura ma alla fine aspettava lei, cosicché l’ultima sera sono riuscito immeritatamente a precedere anche Alle, ma restandogli a pieno titolo dietro nella classifica finale. Dove mi precede pure, anche qui con pieno merito (ho più volte detto che la differenza tra i concorsi universitari e il podismo è che per avere quanto ti spetta nel podismo non c’è bisogno di essere amico dei giudici), Gelo Giaroli: onore ai suoi 9 anni e 20/25 chili in meno del sottoscritto. E tutti abbiamo ammirato Ettore Marmiroli, Bismantova, del ’48 (quindi un anno solo in meno di Cuoghi, insomma secondo nella graduatoria di anzianità; dopo di che ci sono appena due del 1950…), arrivato 50esimo assoluto dopo aver corso il tappone in 54:28. Di podisti come lui si sta perdendo lo stampo.

Tante altre storie ci sarebbero: quelle della carpigiana Silvia Torricelli arrivata seconda assoluta, dell’assessore emerito D’Addese (l’unico più magro di Cuoghi & Giaroli), dello “specker” Morselli (così lo chiama il giornalino di corsa, da migliorare assai se vuole andare alla pari con quello antico carpigiano), del professor Gualandri, padre di numerosa progenie podistica, che duellava a distanza con Emilio Mori sui costi delle iscrizioni. Ma non si finirebbe più: siano semmai gli interessati a raccontarci qualcosa. [Fabio Marri]

 

*Caricamento foto da completare, classifica generale e di tappa già disponibili seguendo il link che trovate sotto.

VIDEO

SERVIZIO FOTOGRAFICO 2^ tappa - Nella seconda serata della gara a tappe correggese non sono mancati i colpi di scena: in campo maschile Emilio Mori è riuscito a vincere attaccando nel finale il leader della classifica generale Salvatore Franzese; in campo femminile Rosa Alfieri ha vinto per distacco superando anche nella generale Isabella Morlini.
Subito dopo il via, al comando della gara maschile si sono portati i soliti Franzese, Mori e Bianchi, il passaggio al 6° chilometro li vedeva ancora appaiati; nella seconda parte di gara Mori ha prima imposto un ritmo tale da mandare in difficoltà Bianchi, poi ha attaccato Franzese staccandolo di 4 secondi sul traguardo.
Tra le donne, Isabella Morlini ha subito preso il comando accumulando qualche secondo di vantaggio su Rosa Alfieri, al passaggio a metà gara le due erano assieme ma nella parte finale la Alfieri ha messo il turbo staccando in modo molto significativo l'avversaria, che nella generale ora insegue a un minuto e 5 secondi.
Questa sera andrà in scena la terza ed ultima tappa di 7700 metri, al termine verranno premiati i primi 20 uomini e le prime 10 donne.
L'evento è aperto anche ai non competitivi, alcuni dei quali non hanno resistito ed hanno preso parte anche alle prime due tappe senza potersi iscrivere (e 'risparmiando' dunque il prezzo del pettorale)

Questo secondo percorso è decisamente gradevole, nella misura in cui è anche 'tecnico' (almeno metà del tracciato è su strade bianche e soprattutto sentieri a fondo naturale). Si conferma l'egregia organizzazione (ristori, spugnaggi, cronometraggio: sebbene in almeno un caso gli atleti coinvolti abbiano denunciato di essere stati un po' 'favoriti' dal tempo indicato ufficialmente). Ma ormai incombe la terza e ultima tappa: vedremo di dare un commento più articolato dopo  viste le classifiche. [Fabio Marri]

e



Ordine d'arrivo maschile 2^ tappa:

1 233 00:43:53 MORI Emilio M 1979 PODISTICA CORREGGIO A.S.D.
2 200 00:43:57 FRANZESE Salvatore M 1991 ATL. REGGIO ASD
3 275 00:44:59 BIANCHI Roberto M 1973 PICO RUNNERS
4 218 00:45:21 MAGNANI Francesco M 1974 ATLETICA IMPRESA PO A.S.D.
5 244 00:46:05 POGGI Fabio M 1977 SAN VITO POL. A.S.D.R.C. E.T.S.
6 185 00:46:07 DAVOLI Federico M 1986 PODISTICA CORREGGIO A.S.D.
7 254 00:46:07 SALSI Davide M 1979 PODISTICA CORREGGIO A.S.D.
8 183 00:46:21 DAL CERO Marco M 1979 UISP COMITATO TERR.LE REGGIO EMILIA
9 263 00:46:33 TOSTI Fernando M 1977 JOGGING TEAM PATERLINI
10 188 00:46:50 DE MAIO Raffaele M 1968 PODISTICA CORREGGIO A.S.D. 


Ordine d'arrivo femminile 2^ tappa:

1 151 00:48:49 ALFIERI Rosa F 1970 CIRCOLO MINERVA ASD
2 235 00:50:05 MORLINI Isabella F 1971 ATL REGGIO 
3 262 00:53:06 TORRICELLI Silvia F 1983 CIRC.RICREATIVO CITTANOVA
4 272 00:54:43 MALVERTI Raffaella F 1972 PODISTICA CORREGGIO A.S.D.
5 251 00:55:21 ROSSI Simona F 1973 PODISTICA CORREGGIO A.S.D.
6 281 00:55:43 ARAUJO DA SILVA Allene F 1974 PODISTICA TANETO
7 187 00:56:45 DE LUCA Annalisa F 1983 JOGGING TEAM PATERLINI
8 161 00:57:00 BERTOLUCCI Paola F 1960 JOGGING TEAM PATERLINI
9 206 00:57:52 GIOIA Giulia F 1979 A.S.D. GRUPPO PODISTICO AVIS SUZZARA 
10 267 00:58:26 GARAVALDI Simona F 1971 POL. SCANDIANESE

Classifica generale maschile dopo la 2^ tappa:





SERVIZIO FOTOGRAFICO 1^ tappa

VIDEO

 

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina