Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 11, 2024 264volte

SkyClimb Mezzalama 2024: il 29 giugno sfida epica sul Monte Rosa

SkyClimb Mezzalama 2024: il 29 giugno sfida epica sul Monte Rosa Riccardo - Areaphoto

GALLERY FOTOGRAFICA 2022 - Saint Jacques (Ayas), 7 giugno 2024 – Ultimi pettorali disponibili per la gara a coppie, quasi raggiunto il numero massimo di squadre ammesse, ma c'è anche il Vertical individuale.
L'adrenalina sale in Valle d'Aosta: il 29 giugno (con recupero il giorno successivo in caso di maltempo) ritorna la SkyClimb Mezzalama, gara di skyrunning in alta montagna ai piedi del Monte Rosa. 
Insieme alla spettacolare e consolidata prova a squadre, debutta quest'anno la Vertical, una sfida individuale che porterà gli atleti fino al Rifugio Guide Ayas a quota 3.400 metri. La gara di sola salita avrà un dislivello di 1730 metri con 9 chilometri di sviluppo.


Per quanto riguarda le iscrizioni la gara più lunga conta 81 squadre confermate su 100 previste dal regolamento come numero massimo. In questi giorni lo staff tecnico coordinato da Adriano Favre sta valutando gli ultimi curricula dei team arrivati alla segreteria operativa.
Il percorso di 25 km con oltre 5000 metri di dislivello che da Saint Jacques (Ayas) conduce alla vetta del Castore (4226 m) e ritorno, si presenta quest'anno in condizioni ottimali. «Erano anni che non vedevamo così tanta neve sul Castore», afferma la guida alpina Adriano Favre, direttore tecnico della Fondazione Trofeo Mezzalama, che organizza l'evento. 
Francois Cazzanelli, guida alpina e collaboratore di Favre, sottolinea l'unicità della competizione: «La Skyclimb Mezzalama è una gara diversa dalle altre, si differenzia non solo perché è richiesto del materiale in più rispetto ad altre gare, ma anche perché il terreno dove gli atleti andranno a correre è quello dell'alta montagna oltre i 4.000 metri. Bisogna quindi essere equipaggiati e ben allenati: questi elementi potranno magari svantaggiare qualche team, quelli un po' più orientati al running e meno all'alpinismo e magari potrà favorire gli atleti con più esperienza in montagna. 
Tutti avranno comunque modo di dare il meglio e di individuare il terreno più affine alle loro capacità». 
«Le premesse per questa edizione da record sono perfette!" dice Emrik Favre, collega di Cazzanelli. «La salita al Castore è in ottimo stato: speriamo che l'innevamento si mantenga invariato anche per le prossime settimane. La peculiarità della SkyClimb è sicuramente la salita sul ghiacciaio e la conquista di una montagna tecnica come il Castore. La piramide di 4.226 metri, famosa per il Mezzalama classico, sarà una sfida per tutti gli atleti».

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina