Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 21, 2019 Ufficio Stampa Evento 482volte

Presentata la 38^ 50 km di Romagna del 25 aprile

La presentazione La presentazione Foto Ufficio Stampa Evento

20 aprile - Valorizzare e promuovere turisticamente un territorio collinare di rara bellezza, durante una giornata altamente evocativa, quella della Festa della Liberazione, che ha vissuto momenti drammatici nel 1945. Anche lo sport quindi può contribuire a tenere viva la memoria, ma ai giorni nostri, per fortuna, da quasi 40 anni è giornata di festa dedicata ai podisti di lunga fatica, che anche quest’anno hanno dimostrato di “amare” la creatura della Podistica Avis, visto è già stata superata quota 1.000 agonisti.

Questo è emerso dalla Conferenza Stampa di presentazione della 38^ “50 Km di Romagna” presso la Sala Consiliare del Comune di Castel Bolognese, alla presenza del primo cittadino locale, Daniele Meluzzi, e dell’Assessore allo sport, Giovanni Morini; dell’Assessore di Casola Valsenio, Maurizio Nati; dei Consiglieri regionali Manuela Rontini e Mirco Bagnari.

La gara, a cui collaborano Pro Loco e Protezione Civile, tocca quattro dei sei Comuni dell’Unione Romagna Faentina, collegando i borghi medievali di Riolo Terme, Casola Valsenio e Brisighella, e raccogliendo la collaborazione di molte Associazioni di volontariato. La condivisione d’intenti e le sinergie, sempre crescenti, sono stati il fil rouge degli interventi istituzionali, convinti che in futuro il trend sarà in crescendo, malgrado le esigue disponibilità economiche.

L’intervento di Marco Benati, Presidente Regionale Fidal, invece ha incoraggiato gli organizzatori a promuovere sempre più gli eventi sui social network (sul sito www.50kmdiromagna.it si può trovare quello appena registrato sul percorso), e spingere a stimare quanto indotto procura una gara di lunga distanza, che solitamente convince i concorrenti a più giorni di permanenza.

La partenza da Piazza Bernardi del Campionato Italiano Assoluto e Master, assegnato per la quarta volta in quattordici edizioni dalla Fidal, e la seconda tappa del “Trittico di Romagna”, è fissata per le 8,30 ed il percorso nella prima parte lungo la Casolana è prevalentemente in salita, sino al gpm di Monte Albano (una scalata che da Casola Valsenio per 5 km vanta un dislivello di 265 metri). Dal trentesimo finalmente ci si godrà il panorama della discesa verso Zattaglia, ma il successivo tratto in direzione Villa Vezzano (41° km) presenta ancora alcuni strappi degni di nota. Poi finalmente la pianura dopo Tebano, ma le forze di molti saranno al lumicino.

Alle 9,30 invece scatteranno le camminate ludico motorie di km 2,5 ed 11, e anche la riproposizione della corsa dei ragazzi, proposta dall’Associazione Genitori, che ogni giorno accompagnano i ragazzi alle Scuole con il metodo Piedibus.

In totale si spera di superare le 2.500 presenze, grazie alle omologazioni dei calendari territoriali Endas Scarpaza e Podistico Ravennate. La supervisione invece sarà della Fidal e della Iuta, che l’hanno inserita nei loro calendari nazionali.

Mauro Laghi, Presidente della Podistica Avis Castel Bolognese, ha ringraziato tutti coloro che prestano servizio gratuitamente (sono stimati in 400) e gli sponsor principali.

Infine, Riccardo Giannoni, Direttore Tecnico dell’evento, ha svelato il telo-mare e la medaglia ufficiale che verranno distribuiti a tutti i finisher, ed anche i nomi dei favoriti alla vittoria.

In campo maschile saranno ancora i marocchini da battere (per il continente africano è un dominio da sette anni), con Bamaarouf, il campione in carica, Zitouni, fresco dell’oro nella 42 km di Russi, e Hajjy (quattro allori qui), che da due anni ha il passaporto italiano, quindi sfiderà Zambelli, Lucchese, Velatta, Del Priore per il tricolore Assoluto.

Nel settore rosa, in attesa dei botti dell’ultima ora, si fanno preferire le croate Sustic, primatista della “100 Km del Passatore”, e Jurisic, incalzate da Moroni, Bravi e dalla maltese Attard Pulis.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina