Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 30, 2020 284volte

La Calabria apre per prima alla corsa libera: ma il governo non pare contento

La Governatrice La Governatrice Foto web

La Calabria della governatrice Jole Santelli batte tutti  e presenta un’ordinanza (la n. 37 del 29 aprile) che anticipa nettamente i tempi di ritorno alla normalità dettati dal governo Conte per la cosiddetta “fase Due”. 

Infatti, oltre a riaprire bar, pizzerie e altre attività di ristorazione, si liberalizza l’attività motoria senza alcuna limitazione.

Nel punto 1 dell'ordinanza si legge che: "Sono consentiti gli spostamenti all’interno del proprio Comune o verso altro Comune per lo svolgimento di sport individuali", a partire dalla data odierna. 

Attenzione, però, perché questa ordinanza ha nettamente infastidito il ministro Boccia, che si è detto pronto a procedere con una diffida qualora non sia ritirata; al contempo numerosi sindaci locali hanno affermato di voler proseguire con le norme precedentemente emesse dal Governo.

 

 

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

1 commento

  • Link al commento Rodolfo Lollini Venerdì, 01 Maggio 2020 22:21 inviato da Rodolfo Lollini

    Al netto delle eventuali polemiche politiche che lascio volentieri ai giornalisti del settore, in punto di diritto credo che per il principio della gerarchia delle fonti, una Regione, peraltro non a statuto autonomo, non può certo emettere disposizioni più ampie, ma al massimo più restrittive di quelle del governo centrale.
    Quindi ci rimetterebbero anche i runner calabresi.
    Temo peraltro che la corsa non sia al centro del problema, ma piuttosto le altre concessioni, come la riapertura dei ristoranti.

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina