Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 01, 2020 2447volte

Maratona di Reggio Emilia: si corre a Mancasale

La partenza 2020 La partenza 2020 Foto di Stefano Morselli

Ndr dell'1/12/2020: In questo pezzo da noi scritto domenica 29 Novembre avevamo visto giusto, oggi è arrivata la conferma relativa al luogo di partenza che sarà presso l'ente Fiera. http://podisti.net/index.php/notizie/item/6727-a-reggio-emilia-il-campionato-italiano-assoluto-di-maratona-l-appuntamento-e-per-domenica-13-dicembre-2020.html

29 novembre - La Maratona tecnicamente più importante del 2020 italiano si correrà domenica 13 dicembre a Reggio Emilia.
La gara, di per sé già molto importante per il titolo italiano assoluto di specialità in palio, vedrà la presenza di numerosi atleti di valore internazionale attratti dalla possibilità di tentare il minimo per i Giochi Olimpici di Tokyo: al momento risultano iscritte 5 donne con personal best sotto le 2h28 ed alcuni uomini con personal best sotto le 2h10.

Sarà un'edizione speciale e a numero chiuso alla quale potrà prendere parte solo un numero ristretto di atleti: si tratta di uomini con risultati 2019 e 2020 sotto 1h11 sulla mezza maratona e 2h45' sulla maratona, mentre per le donne i limiti sono 1h20' sulla mezza e 3h15' sulla maratona.
E' evidente che non ci sia proporzione tra i tempi sulla mezza e sulla maratona, un maratoneta maschio che ha corso una maratona in 2h45 corre la mezza con tempi non inferiori a 1h15, di conseguenza 1h11' è un minimo troppo limitativo.
Da quanto abbiamo capito, la decisione è stata presa esclusivamente dalla Fidal.
Mi sento di suggerire, a chi avesse una forte motivazione e tempi molto vicini a quelli richiesti, di manifestare comunque il proprio interesse alla partecipazione.
Il luogo di svolgimento non è stato ancora ufficializzato, lo sarà probabilmente da metà settimana, dopo che sarà stata effettuata la misurazione ufficiale.
Scartata la soluzione Campovolo, il sottoscritto aveva puntato tutte le sue carte sul tratto della Tangenziale tra San Maurizio ed il Tribunale, soluzione fantasiosa e mai ufficialmente sul tavolo in quanto considerata altimetricamente troppo 'mossa' dagli organizzatori.
Come confermatomi da Paolo Manelli, il Presidente della Tricolore Sport Marathon, l'edizione 2020 della Maratona di Reggio sarà piattissima, tutto dovrà favorire l'ottenimento di risultati cronometrici al top delle possibilità dei singoli partecipanti; partendo da questo presupposto, tenuto conto della necessità di chiudere il circuito al pubblico, non possiamo che immaginare una gara nella zona a nord dell'autostrada e della linea dell'alta velocità, quindi fuori dalla città.
L'unica zona immaginabile è a questo punto è MANCASALE, la zona industriale a due passi dalla stazione dell'Alta Velocità, dal Casello autostradale dell'A1 e quindi dal simbolico Ponte di Calatrava, una zona che vede la presenza di alcuni importanti hotel e soprattutto della Fiera di Reggio Emilia con i suoi ampi spazi.
Il 2 dicembre ci sarà l'incontro con il Prefetto di Reggio Emilia nel quale verranno messe a punto definitivamente le procedure da seguire nel rispetto delle leggi dello stato italiano, dei DPCM in vigore, ma anche nel rispetto del protocollo FIDAL approvato da CONI per le manifestazioni nazionali ed internazionali.
Uno dei principali problemi da affrontare sarà quello della chiusura al pubblico del percorso, le regole sulle manifestazioni prevedono che debba essere garantita la distanza di almeno 2 metri tra gli atleti ed altre persone eventualmente presenti, se autorizzate, sul percorso.
Mi vien da dire che l'organizzatore dovrà garantire tale distanziamento minimo con, ad esempio, una doppia transennatura nelle zone più delicate, mentre nel resto del percorso è verosimile che il personale di servizio verificherà che eventuali persone presenti, stiano a debita distanza dagli atleti.








 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

1 commento

  • Link al commento Maurizio Lorenzini Lunedì, 30 Novembre 2020 00:24 inviato da Maurizio Lorenzini

    I tempi dati sulla mezza sono assolutamente insensati, come scritto nell'articolo. Qui Fidal pare si sia limitata a replicare i tempi minimi che regolamento l'erogazione dei montepremi agli italiani nella mezza maratona, cosa che non ci azzecca nulla nella situazione specifica

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina