Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 10, 2019 Ufficio Stampa Evento 1541volte

Pieve di Cento (BO) - 36^ Maratonina delle 4 Porte

La partenza La partenza Foto Jader Consolini

10 Marzo - Dopo la pioggia e vento della scorsa edizione, gli oltre 4500 partecipanti di quest’anno a Pieve di Cento (BO) hanno beneficiato di una splendida giornata con temperatura mite e neppure troppo soleggiata, che ha sicuramente contribuito alla partecipazione di massa. 
Grande presenza dei bambini delle scuole e dei camminatori per un totale di 3900 iscritti, mentre erano 580 gli iscritti alla prova competitiva sui 21 km, un numero chiuso per esigenze organizzative e di medaglie: alla fine i classificati sono stati 565. 

Mattinata dedicata ai camminatori e alla gare giovanili, poi alle 10 precise il via della 36^ Maratonina della 4 Porte sul classico percorso collaudato da anni e che in tempi lontani fece registrare anche il record italiano femminile sulla mezza maratona; mentre il record femminile della gara è di Maura Viceconte che purtroppo non è più tra noi. 

La gara, da un paio d’anni nell’area EPS per i soliti motivi di costi troppo elevati, ha visto un bel duello in campo maschile tra il pugliese Angelo Rocco Pezzuto (G.P. Parco Alpi Apuane) e il bolognese Arturo Ginosa (Atl. Lolli BO): quest’ultimo è rimasto per una quindicina di km dietro a Pezzuto, per poi allungare attorno al 16° km andando a chiudere la gara in 1.13’06”, terzo tempo di sempre nel suo palmares (personale di 1.12’52” nel 2009 a Ravenna): e dopo una notte di lavoro. Bene anche Rocco Angelo Pezzuto, l’atleta di Lecce ora residente a Ferrara per lavoro, che  ha migliorato il suo personale di 14 secondi (aveva 1.13’47” a Ferrara nel 2018) chiudendo in 1.13’33”. 

Gara femminile con netto assolo di Daniela Ferraboschi che non ha trovato avversarie in grado di impensierirla andando cosi a vincere la sua seconda mezza del 2019, dopo la Strabusseto in Maschera; e secondo successo consecutivo a Pieve di Cento con quasi due minuti in meno rispetto al 2018. Secondo scalino del podio per la ferrarese Chiara Damiani (Cus Fe) e terzo per Giorgia Bocchetto (LBM Sport Team Roma). 

Il tutto sotto l’egida organizzativa del G.P. I Cagnon guidato dalla famiglia Cossarini, con tanti amici e volontari sempre pronti a dare una mano; premiazioni finali per assoluti e categorie alla presenza di sindaco e vicesindaco. 

Ordine d’arrivo Uomini: 1° Ginosa 1.13’06”, 2° Pezzuto 1.13’33”, 3° Tocchio 1.14’59”, 4° Tirapani 1.15’00”, 5° Bonvento 1.17’27”, 6° Scardovi 1.17’49”, 7° A. Bernabei 1.18’41”, 8° Lorenzini 1.19’10”. 

Donne: 1^ Ferraboschi 1.23’27”, 2^ Damiani 1.26’37”, 3^ Bocchetto 1.26’59”, 4^ Counan (Fra) 1.30’06”, 5^ Odaldi 1.33’00”, 6^ Venturi 1.34’04”.

 

 

Informazioni aggiuntive

Fonte Classifica: tds-live.it

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina